Gwibber, client open source per il microblogging, sviluppato per Gnome.

Gwibber è un client di microblogging sviluppato per Gnome e supporta tutti i maggiori servizi di microblogging e social network come Twitter, Jaiku, Identi.ca, Facebook, Flickr, Digg, e RSS.

La caratteristica principale di questa applicazione è di permettere di inserire un commento o il nostro stato automaticamente su tutti gli account che abbiamo precedentemente impostato su Gwibber.

Scritto in Python/GTK+ ed è composto da un demone che riceve gli aggiornamenti dai vari network e li rende accessibili attraverso DBus all’interfaccia grafica. Avendo il supporto per più servizi è anche possibile inviare lo stesso messaggio a tutti contemporaneamente e quando si risponde il programma lo fa solo sul network corretto.

Download.

Ultime versioni rilasciate:

Come installare Gwibber su Ubuntu 9.10 Karmic Koala, Ubuntu 9.04 Jaunty Jackalope ed altre versioni precedenti.

Avviamo il terminale e copiamo la seguente stringa:

sudo apt-key adv --recv-keys --keyserver keyserver.ubuntu.com 0x06d1ed00eb802a66640696c8d0aff96872d340a3 && sudo echo "deb http://ppa.launchpad.net/gwibber-daily/ppa/ubuntu jaunty main" | sudo tee -a /etc/apt/sources.list

e confermiamo.

Ora se dobbiamo installare Gwibber inseriamo sempre da terminale la seguete stringa:

sudo apt-get update && sudo apt-get install gwibber

e confermiamo.

Se invece abbiamo una versione precedente di Gwibber inseriamo la stringa riportata sotto:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

e confermiamo.

Al termine avremo la nostra applicazione installata/aggiornata nella nostra Distribuzione.

Su Ubuntu 10.04 Lucid Lynx lo troviamo installato di default

Services.
  • Twitter
  • Identi.ca
  • StatusNet
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Digg
  • Flickr
  • Qaiku




Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



Ultimi post pubblicati


Universo Linux

Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.