Repository aggiuntivi in Ubuntu 11.10 Oneiric Ocelot.

In aggiunta ai repository di pacchetti supportati ufficialmente disponibili per Ubuntu, esistono altri repository aggiuntivi mantenuti dalla comunità, che aggiungono migliaia di potenziali pacchetti da installare.

Due sono i repository aggiuntivi più popolari: Universe e Multiverse.

Si tratta di repository non supportati ufficialmente da Ubuntu, per cui non sono abilitati in modo predefinito, ma che solitamente contengono dei pacchetti che possono essere utilizzati con sicurezza in Ubuntu.
[Nota]
I pacchetti del repository Multiverse possono presentare dei problemi di licenza che ne impediscono la distribuzione in un sistema operativo libero e potrebbero essere illegali in alcuni paesi.
[Avvertimento]
Né il repository Universe, né quello Multiverse contengono pacchetti supportati ufficialmente. In particolare, potrebbero non esserci aggiornamenti di sicurezza per tali pacchetti.

Sono disponibili molte altre sorgenti di pacchetti, alcune delle quali offrono solo un pacchetto, come nel caso di sorgenti di pacchetto fornite dallo sviluppatore di una singola applicazione. L'utilizzo di sorgenti di pacchetto non standard è rischioso, pertanto è necessario prestare la massima attenzione.

È opportuno controllare la sorgente e i pacchetti in modo accurato prima di effettuare una qualsiasi installazione, poiché alcune sorgenti di pacchetto, e i rispettivi paccheti, potrebbero rendere il sistema instabile e non funzionante sotto certi aspetti.

Per abilitare i repository Universe e Multiverse, modificare il file /etc/apt/sources.list e rimuovere il commento dalle righe appropriate:

# abilitazione dei repository Multiverse e Universe

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu dapper universe multiverse
deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu dapper universe multiverse

Prima di procedere all'installazione di qualche software aggiuntivo è opportuno attivare le funzionalità estese al sistema.

Avviare il "Software Center" e selezionare nel menù: "Modifica->Sorgenti software".

Attivare i repositori "Terze Parti", passare alla scheda: "Aggiornamenti" e spuntare le quattro caselle, come nelle immagini; selezionare "Ricarica" e chiudere anche il software center.

Aprire un terminale e digitare:

sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

Ed installare eventuali aggiornamenti suggeriti.

Installazione di codecs e programmi multimediali open-source:


sudo apt-get install gstreamer0.10-plugins-base gstreamer0.10-tools gstreamer0.10-ffmpeg gstreamer0.10-pitfdll gstreamer0.10-plugins-bad gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse gstreamer0.10-plugins-ugly gstreamer0.10-plugins-good ffmpeg libquicktime2 totem-plugin-arte totem-plugins totem-plugins-extra totem-plugins-dvb-daemon totem-mozilla libdvdnav4 flac faac faad sox libsox-fmt-mp3 ffmpeg2theora liboggkate1 libmpeg2-4 libmpeg3-1 mpeg3-utils mpegdemux mpeg2dec vorbis-tools id3v2 python-mutagen mpg321 mpg123 libflac++6 icedax tagtool easytag id3tool lame gnome-alsamixer libmad0 libjpeg-progs libid3-3.8.3c2a libtagc0 libuu0 xine-ui libxine1-all-plugins libxine1-bin libxine1-ffmpeg

Installazione di programmi aggiuntivi non presenti di default:

sudo apt-get install rar unrar p7zip-full p7zip-rar unace unp zip unzip lha arj cabextract file-roller ttf-liberation openshot aptitude synaptic gdebi


Repo Medibuntu - per l'installazione di flash, codecs liberi o codecs proprietari:

sudo wget --output-document=/etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list http://www.medibuntu.org/sources.list.d/$(lsb_release -cs).list && sudo apt-get --quiet update && sudo apt-get --yes --quiet --allow-unauthenticated install medibuntu-keyring && sudo apt-get --quiet update

sudo apt-get install app-install-data-medibuntu apport-hooks-medibuntu

sudo apt-get update

sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras non-free-codecs libdvdcss2 libdvdread4 mencoder mplayer

Attivare la riproduzione di materiale protetto (DVD) con:

gksu /usr/share/doc/libdvdread4/install-css.sh


Repo VLC (Daily build):

sudo add-apt-repository ppa:videolan/master-daily

sudo apt-get update

sudo apt-get install vlc vlc-plugin-pulse mozilla-plugin-vlc

Google-Earth:


Installare le dipendenze con:

sudo apt-get install lsb-core

sudo apt-get install googleearth-package

Creare il pacchetto di Google-Earth con:

sudo make-googleearth-package --force

Quest'operazione richiede ca. 10 Minuti, vi verranno mostrati tutta una serie di errori, ignorateli, al termine installare il pacchetto realizzato con:

sudo dpkg -i ./googleearth*


Repo per Chromium:

Per Chromium si può scegliere tra: Daily Builds, Developer o Beta.

Aprire un terminale e aggiungere quello preferito:

Per Chromium Daily Builds:

sudo add-apt-repository ppa:chromium-daily

che offre quotidianamente l'ultima versione disponibile.

Per Chromium Developer:

sudo add-apt-repository ppa:chromium-daily/dev

dedicata agli sviluppatori, si aggiorna più di rado, è offre un buon compromesso tra usabilità e stabilità.

Per Chromium Beta:

sudo add-apt-repository ppa:chromium-daily/beta

Medesima versione di "Chrome" con pochi aggiornamenti.

Una volta che avete aggiunto uno di questi repo, aggiornare il sistema con:

sudo apt-get update

ed installare chromium con:

sudo apt-get install chromium-browser chromium-codecs-ffmpeg-extra chromium-codecs-ffmpeg-nonfree

Nota: Io utilizzo la "daily-build" che non mi ha dato mai problemi e che probabilmemnte è la più sicura.


Repo per Gimp 2.7 (Con modalità switch per "finestra singola" o "finestre multiple"):

Aprire un terminale e digitare:

sudo add-apt-repository ppa:matthaeus123/mrw-gimp-svn

sudo apt-get update

sudo apt-get install gimp


Dropbox:


Scaricare Dropbox:


Se lo usate per la prima volta potete scaricare dal mio refereal per regalarmi spazio aggiuntivo da: Qui.
Terminato il download, aprire un terminale e dirigersi alla cartella contenente il pacchetto:

cd Scaricati

sudo dpkg -i ./nautilus-dropbox*

dropbox start -i

Seguire le istruzioni del dialogo che scarica il demone, e riavviare al termine nautilus dal dialogo di Dropbox come suggerito.


Skype:

Aprire un terminale e digitare, (installazione delle dipendenze) con:

sudo apt-get install libqt4-dbus libqt4-network libqt4-xml libasound2

Scaricare la versione a 32-bit con:

wget -c http://www.skype.com/go/getskype-linux-beta-ubuntu-32

Oppure la versione a 64-bit con:

wget -c http://www.skype.com/go/getskype-linux-beta-ubuntu-64

Installare con:

sudo dpkg -i getskype-linux-beta-ubuntu-32

Adeguare il comando se utilizzate la versione a 64-bit (marcato rosso).

Download alternativo per altri sistemi:

Repo Getdeb (Facoltativo): Per l'installazione di altre applicazioni disponibili per Ubuntu:

wget -c http://archive.getdeb.net/install_deb/getdeb-repository_0.1-1~getdeb1_all.deb

sudo dpkg -i ./getdeb-repository_0.1-1~getdeb1_all.deb

sudo apt-get update


Repo Playdeb (Facoltativo): Per l'installazione di molti giochi disponibili per ubuntu:

wget -c http://archive.getdeb.net/install_deb/playdeb_0.3-1~getdeb1_all.deb

sudo dpkg -i ./playdeb_0.3-1~getdeb1_all.deb

sudo apt-get update




Ricerca personalizzata 
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.