Ubuntu Linux diventa Opera Browser Friendly

http://img120.imageshack.us/img120/1609/operabrowserwiiqx3.jpg

Con l'attesa di Firefox 3 abbiamo un po' persi di vista altri browsers per Linux che secondo me meritano qualche parola di conforto.

E' il caso di Opera un browser già maturo che nonostante le sue origini diversi con Firefox (non è nato OpenSource ovviamente e quindi non conta a suo favore con il apoggio di un'intera Comunity) che arriva alla sua versione 9.5.

Onestamente l'ho provato e mi è piaciutto sopratutto in PC con non troppa ram (diciamo le vecchie 512). In questo caso a livello di velocità e sicurezza regge il confronto con il delfino di casa Mozilla.
http://screenshots.winfuture.de/1188897369.jpg

Magari il suo punto debole (o no, anche in questo caso le opinioni non sono tutte uguali) sono le famossisime estensioni. Tante ma tantissime per Firefox, al limite delle reali possibilità del browser che, in certi caso, finiscono per rallentare e non poco l'andatura del nostro computer. Soltanto le essenziali per Opera.

E la buona notizia e che Ubuntu Linux è diventato Opera Browser friendly.

Opera Browser ASA ha annunciato che la nuova versione di Ubuntu supporta sia l'easy download che l'installazione automatica di Opera.

Fino ad oggi era necessario scaricare la versione per Debian ed installarla manualmente, con alcune complicazioni dovute alla particolare struttura di Ubuntu.

Håkon Wium Lie, CTO di Opera Software, ha dichiarato che “Opera 9 è il browser migliore e più avanzato al momento disponibile per GNU/Linux, noi di Opera abbiamo sempre avuto un browser per Linux, ma Opera 9 è stato realizzato specificatamente per questa piattaforma".
Secondo gli analisti, la facilità d'uso e la qualità di Opera 9, associati alla stabilità e semplicità d'uso di Ubuntu, faranno fare un'ulteriore passo avanti a GNU/Linux nel mercato dei desktop.
Per scaricare Opera per GNU/Linux.

In sintesi:

Opera è un buon browser che include :

  • blocco popup
  • navigazione a schede (tabs)
  • ricerche integrate
  • Client email
  • RSS Feed
  • chat IRC e davvero molto altro.

E’ un browser altamente personalizzabile, sia nell’interfaccia che nei contenuti.


Opera è un browser web prodotto da Opera Software, disponibile per i sistemi operativiWindows, Macintosh, Linux e molti altri. È il quarto browser più utilizzato dopo Internet Explorer, Mozilla Firefox e Apple Safari. Tra i suoi contendenti, Opera è stato il browser che ha mantenuto più a lungo una politica di vendita. In alternativa all'acquisto della licenza era possibile utilizzarlo gratuitamente, a patto di avere un banner pubblicitario nella finestra del programma. Il 30 agosto 2005 la Opera Software, per festeggiare il decennale del suo browser, ha regalato i seriali di tutte le piattaforme supportate, ma solo a partire dal 20 settembre 2005, con la versione 8.50, Opera è diventato un software completamente gratuito grazie alla rimozione del banner.

Opera è nato da un progetto di ricerca della compagnia telefonica norvegese Telenor e si è separato da essa con la nascita, nel 1995, della società Opera Software dedicata esclusivamente al suo sviluppo.


Indice


  • 1 Caratteristiche
    • 1.1 Comandi vocali
    • 1.2 Browser testuale
  • 2 Opera Mobile
  • 3 Opera Mini
  • 4 Opera per Nintendo DS & Wii
  • 5 Voci correlate
  • 6 Collegamenti esterni

Caratteristiche

Tra le sue caratteristiche principali è possibile ricordare i filtri per bloccare le finestre pop-up, un client NNRP per Usenet e uno per le e-mail completo di filtri anti-spam. Come Firefox, Internet Explorer (anche se solo dalla versione 7) e come Safari permette la navigazione di più siti con l'apertura di un'unica istanza del programma (il cosiddetto tabbed browsing o navigazione a pannelli), ma si differenzia da questi ultimi per un miglior supporto della funzione (non a caso Opera è stato il primo browser ad introdurre questa funzione). Memorizza (se richiesto dall'utente) le finestre aperte al momento della chiusura del programma, ripresentandole alla successiva esecuzione. Supporta connessioni sicure tramite il protocollo SSL (in versione 2 e 3). Riesce a interfacciarsi ai plug-in di Netscape per estendere le proprie funzioni e include il supporto per Java e per la navigazione di siti FTP.

A partire dalla versione 7 utilizza il motore di rendering Presto, che ha rimpiazzato il vecchio Elektra.

Dalla versione 7.50 è dotato di un lettore di feed RSS e di un client per IRC.

La versione 9.24, l'ultima stabile rilasciata, oltre a un aggiornamento del motore di rendering, include un client BitTorrent, lo Speed Dial™ (funzione che mostra nove pagine scelte dall'utente all'aperture di ogni nuova scheda) e il supporto per i widget, mini applicazioni scritte utilizzando la tecnologia HTML(Utilizzate anche da Apple nell'applicazione Dashboard presente in Mac OS X) , CSS e Javascript, che mostrano ad esempio l'orologio o una calcolatrice e che sfruttano il motore di rendering del browser. Altre applicazioni costruite con i widget sono la Dashboard di Apple e Yahoo! Widget di Yahoo!. È inoltre disponibile sul sito di Opera un widgetphishing. appositamente progettato per la Wikipedia italiana, che rende possibile cercare una qualunque voce sulla wiki da qualunque sito si stia navigando. Dalla versione 9.1, in aggiunta, è presente il nuovo sistema anti-

Opera è disponibile in 30 lingue differenti, tra cui l'italiano (con i segnalibri localizzati per ogni lingua dalla versione 7.54) e supporta molti sistemi operativi, tra cui Windows, Linux, Macintosh, QNX, OS/2, FreeBSD, Solaris e Symbian. L'interfaccia nei vari sistemi operativi è identica, in questo modo l'utente potrà trovare le stesse opzioni su qualunque piattaforma.

Come molti altri browser, Opera supporta i temi (skins) che possono facilmente essere configurati in modo da personalizzare il programma. Inoltre, se si tiene il cursore del mouse sopra una tab per qualche secondo, Opera visualizza - in una finestra più piccola - l'anteprima della pagina aperta nella tab, funzione che al momento nessun altro browser supporta.

Inoltre Opera è l'unico browser che permette l'MDI delle finestre (ovvero si possono aprire e ridimensionare finestre più piccole dentro la finestra principale, come in numerosi altri prodotti software).

La funzione "Speed Dial" permette di salvare una lista di siti preferiti, visibili all'apertura di una nuova pagina, e per i quali può essere impostato un aggiornamento periodico.

Comandi vocali

Una caratteristica che lo differenzia dagli altri browser è che Opera possiede un sistema di riconoscimento vocale e di sintesi vocale integrato. Per quanto riguarda la prima funzione, i comandi vanno pronunciati dopo aver premuto un apposito pulsante, preceduti dalla parola "Opera" (per differenziarli da eventuali comandi vocali supportati dai siti Web visitati). Per quanto riguarda la funzione di sintesi (disponibile solo in lingua inglese), è possibile far pronunciare a Opera il testo selezionato (tramite pulsante o comando vocale), con voce maschile o femminile.

Browser testuale

Il browser Opera è anche capace di emulare i browser di testo come per esempio Lynx. Questa funzione può essere molto utile quando si richiede il caricamento rapido di una pagina, oppure per testare siti in costruzione.

Opera Mobile

Per quanto riguarda il mercato dei dispositivi palmari e dei telefoni cellulari evoluti (smartphone), Opera ha riscosso un notevole successo grazie alla tecnologia SSR (Small Screen Rendering) che lo rende particolarmente adatto a dispositivi con display di piccole dimensioni e ridotte capacità di calcolo. Tra i maggiori costruttori che hanno deciso di adottare Opera si ricordano Nokia, Ericsson, Sharp, Kyocera, Motorola e Sendo.

Opera Mini

Opera mini è un Web browser per cellulari sviluppato in Java grande circa 100kb. Come Opera Mobile, Opera Mini dispone della tecnologia SSR (Small Screen Rendering) che permette anche su schermi piccoli di avere una visone completa della pagina web, inoltre le pagine web vengono processate da un server remoto e ottimizzate per il dispositivo. Opera Mini a differenza di Opera Mobile è rilasciato sotto licenza Freeware.

Opera per Nintendo DS & Wii

Il 15 febbraio 2006 la Nintendo ha reso noto che Opera sarà disponibile in futuro per la piattaforma Nintendo DS. Il browser Opera per Nintendo DS sarà venduto come una cartuccia identica a quelle di gioco DS. I giocatori dovranno semplicemente inserire la scheda nel loro DS, già abilitato al Wi-Fi, collegarlo a una rete e iniziare a navigare su due schermi.

Opera inoltre fornisce il browser per il canale Internet del Wii, la Consolle di ultima generazione targata Nintendo. Questa particolare versione è adattata per il funzionamento su un dispositivo a bassa risoluzione come il comune televisore: attraverso l'uso dei Wiimote è possibile scrollare le pagine e ingrandire ogni dettaglio con rapidità. Malgrado le limitazioni il browser fornisce ugualmente una lista dei preferiti e un sistema di ricerca rapida dimostrando la flessibilità di Opera ad adattarsi ai diversi sistemi.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Add to Technorati Favorites feedNuts Feed Profile tutto blog Newsvine
Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

1 commento:

  1. Bravo

    Articolo molto completo... ma diamine, ripassiamo un po' l'italiano!!

    ciao
    Pak

    RispondiElimina

Powered by Blogger.