Mate è un'ambiente desktop che riporta l'esperienza utente di Gnome 2 su nuove distribuzioni.

MATE è un ambiente desktop per distribuzioni GNU/Linux, fork del codice base di GNOME 2 non più mantenuto dopo il rilascio della versione 3, con cui condivide buona parte del codice, nato nel 2011 per iniziativa di alcuni membri della comunità di Arch Linux.

Il nome deriva da una spezia, la yerba mate, una specie tipica del Sud America, spesso usata per la preparazione di dell'omonima bevanda, usata a scopo cerimoniale.

Il progetto MATE venne avviato da un utente di Arch Linux, dopo aver preso atto della insoddisfazione degli utenti di GNOME a seguito della release della versione 3.

GNOME 3 sostituì il classico desktop ed altri elementi, come gnome-panel, della versione precedente, con una nuova interfaccia utente denominata GNOME Shell, la quale venne aspramente criticata dalle varie communities di utenti per quanto riguarda aspetto e praticità d'utilizzo. Molti utenti si rifiutarono di continuare ad utilizzare GNOME 3 chiedendo che qualcuno continuasse lo sviluppo del ramo 2.xx


Gli sviluppatori decisero di portare MATE alle GTK+ 3, sebbene dapprima si fosse pensato di rimanere con le sole GTK+ 2.

Gli sviluppatori di Linux Mint hanno dichiarato di impegnarsi nel supportare attivamente MATE vista la popolarità riscossa da GNOME 2 nei precedenti rilasci della loro distribuzione.

Rispetto alla versione 1.2, pubblicata il 16 aprile 2012, MATE 1.6 ha rimosso alcune librerie deprecate, spostandosi da mate-conf, un fork di GConf, a GSettings, e da mate-corba, un fork di Bonobo, a D-Bus.

Al fine di evitare conflitti con i pacchetti supportati da GNOME 3, si è provveduto a rinominare l'ambiente grafico, tutte le applicazioni ed i pacchetti software in comune con GNOME 2.

Le applicazioni principali ereditate da GNOME 2 aggiornate e rinominate sono:

    Caja - File manager (da Nautilus)
    Pluma - Editor di testo (da gedit)
    Eye of MATE - Image viewer (da Eye of GNOME)
    Atril - Lettore di documenti (da Evince)
    Engrampa - Tool di compressione (da File Roller)
    MATE Terminal - Emulatore di terminale (da GNOME Terminal)
    Marco - Window manager (da Metacity)
    mate-calc - Calcolatrice (da gcalctool)

Rispetto a nautilus (il file manager di GNOME 2), nuove funzioni sono state aggiunte a Caja come l'opzione annulla/ripeti. e la visualizzazione delle differenze durante la sostituzione dei file.

Utilizzo.

MATE è disponibile di default in Linux Mint, a partire dalla verisone n. 12 "Lisa".

Altre distribuzioni che lo utilizzano sono:

    Linux Mint Debian Edition 201303;
    Snowlinux 2 "Cream";
    Manjaro Linux;
    Sabayon Linux 10;
    Fedora 18.

I pacchetti di MATE sono disponibili anche per Arch Linux, Debian, openSuse, Ubuntu e Salix OS.

 Per installarlo basta digitare:

sudo add-apt-repository "deb http://packages.mate-desktop.org/repo/ubuntu raring main"
sudo add-apt-repository "deb http://repo.mate-desktop.org/ubuntu raring main"
sudo add-apt-repository "deb http://mirror1.mate-desktop.org/ubuntu raring main"
sudo apt-get update
sudo apt-get install mate-archive-keyring
sudo apt-get update
sudo apt-get install mate-desktop-environment


Screenshots.

Output/gallery/1 8/windows placement
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
reeder
Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.