Come scoprire le ultime novità prima del rilascio di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.

Ci avviciniamo sempre di più al freeze di Ubuntu 17.10, il momento in cui cesserà l'introduzione di nuove funzionalità e tutti gli sviluppatori si dedicheranno al perfezionamento del software e alla risoluzione dei problemi.

Tra le novità più degne di nota di Ubuntu 17.10 troviamo il passaggio dall'ambiente grafico Unity a una versione modificata di GNOME Shell, che riprende alcuni elementi di Unity per garantire la continuità dell'esperienza utente.

Ubuntu-17.10-artful

Le ultime novità prima del rilascio di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.

GNOME 3.26

La principale notizia di questa settimana è una conferma assai gradita: Ubuntu 17.10 conterrà GNOME 3.26, l'ultima versione dell'ambiente desktop rilasciata appena qualche giorno fa! Gli utenti di Ubuntu potranno quindi usufruire di tutte le novità introdotte negli ultimi sei mesi dal team di GNOME.

Gli sviluppatori di Ubuntu si sono anche concentrati su una funzionalità molto utilizzata dagli utenti più esperti: la possibilità di cambiare la finestra di lavoro corrente premendo Alt+Tab. Ora il comportamento è simile a quello di Unity, con la possibilità di scorrere le finestre della stessa applicazione premendo Alt e il tasto sopra Tab. Inoltre è stata ritardata la comparsa del pannello quando si preme la combinazione di tasti, in modo che non compaia se l'utente li preme velocemente. Tutte queste modifiche si applicano solo alla sessione di Ubuntu: se si installa la sessione di GNOME, si avrà l'esperienza predefinita.
La settimana scorsa era stato implementato lo stile di Ubuntu nella schermata di accesso. Questa implementazione aveva il limite di non essere modificabile senza sovrascrivere i file di sistema, rendendo pertanto complessa la sua personalizzazione. Questo problema è stato risolto in settimana, permettendo a pacchetti separati di fornire stili alternativi.

Altre modifiche minori comprendono infine l'implementazione della barra di avanzamento e delle notifiche urgenti nella dock, oltre alla possibilità di installare pacchetti snapsenza accedere al proprio account Ubuntu One.


BlueBorne.

Canonical ha rilasciato nuovi aggiornamenti del kernel per tutte le versioni supportate di Ubuntu Linux e risolto tutte le vulnerabilità di sicurezza recentemente scoperte. In particolare, la vulnerabilità BlueBorne (CVE-2017-1000251), legata allo stack Bluetooth del kernel Linux, sembra interessare tutte le versioni attualmente supportate di Ubuntu, incluso Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus) fino alla 16.04.3, Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr) fino alla 14.04.5 e Ubuntu 12.04 LTS (Precise Pangolin) fino alla 12.04.5.



Difetti di protezione.

L'aggiornamento è disponibile, in versione 32 bit e 64 bit, per le varie release di Ubuntu. Gli utenti sono invitati ad aggiornare il proprio computer immediatamente, anche perché gli aggiornamenti del kernel comprendono diverse patch a seconda della versione del sistema operativo in uso e chiudono diverse falle. A esempio, un totale di altri 15 difetti di protezione sono stati corretti nell'aggiornamento del kernel per i sistemi Ubuntu 14.04 LTS e Canonical invita tutti gli utenti di queste versioni di Ubuntu ad aggiornare immediatamente le loro installazioni alla versione più recente del kernel per le loro architetture disponibile nei repository stabili.
Come scoprire le ultime novità prima del rilascio di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.Twitta

Kernel HWE.

I kernel HWE (Hardware Enablement) sono disponibili anche per gli utenti Ubuntu 16.04.3 LTS, Ubuntu 14.04.5 LTS e Ubuntu 12.04.5 LTS per ESM (Extended Security Maintenance). Per aggiornare il sistema, seguire le istruzioni fornite da Canonical all'indirizzo https://wiki.ubuntu.com/Security/Upgrades e non dimenticare di riavviare il computer dopo aver installato la nuova versione del kernel.


Rilasciato il kernel Linux 4.13


È stato rilasciato il kernel Linux 4.13, che verrà utilizzato per impostazione predefinita su Ubuntu 17.10. Questa versione precede il rilascio 4.14 che avrà il supporto a lungo termine (LTS).
Leggi anche: Budgie Desktop è un nuovo ambiente grafico per Linux, leggero e molto interessante.
Tra le funzionalità Linux 4.13 troverete i seguenti miglioramenti hardware e software:

Supporto iniziale di Intel Cannonlake & Coffeelake
Supporto HDMI 3D / stereoscopico nel driver Nouveau
Supporto alla sincronizzazione degli oggetti DRM (Direct Rendering Manager)
Miglioramenti Thunderbolt
Supporto per l'adattatore Joypad Retrode2
Supporto per il Razer Atrox Arcade Stick
Supporto per la tastiera ASUS Zen AIO MD-5110
Miglioramento del supporto Intel Atom SST
Altri miglioramenti ai filesystem Brtfs, EXT4, F2FS e XFS
Migliorie ad AppArmor
Questo aggiornamento del kernel aggiunge il supporto per i nuovi dispositivi/schede ARM/SoC; inoltre aggiunge il supporto per Bubblegum 96, RockChip RV1108 SoC e molte delle più recenti piattaforme Orange Pi, tra cui Orange Pi Win, Orange Pi Zero Plus 2 e Orange Pi Prime.




Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.