La GNU GPL non è sempre accondiscendente; dice di "no" ad alcune delle cose che a volte la gente vuole fare. Alcuni utenti affermano che sia negativo il fatto che la GPL "escluda" alcuni sviluppatori di software proprietario che "hanno bisogno d'essere portati nella comunità del software libero." Ma non siamo noi ad escluderli dalla nostra comunità; sono loro che scelgono di non entrare. Decidere di produrre software proprietario equivale a decidere di starne fuori. Esservi dentro significa cooperare con noi; non possiamo "portarli nella nostra comunità" se non vogliono unirsi a noi. Ciò che possiamo fare è offrire un incentivo ad unirsi a noi. È per far sì che il nostro software già prodotto sia un incentivo che la GNU GPL è stata pensata: "Se renderete il vostro software libero, potete utilizzare questo codice". Di certo in questo modo non si vincerà sempre, ma qualche volta sì. "Richard Stallman"

macbuntu, cinelerra, cinnamon, lmms, ubuntu, linux Debian, Linux Ubuntu, software libero Gnome Media Player, Multimedia, Audio, Video, Linux, Ubuntu ubuntu 13.04, raring ringtail, linux Kubuntu, KDE, Ubuntu Valve Steam, giochi, Linux, Ubuntu QTOctave, MatLab, programmazione, Linux, Ubuntu Google Calendar, Office, Ubuntu, Linux infografica, email, posta elettronica, messaggistica, Ubuntu, Linux Gnome 3 shell, ambiente grafico, Ubuntu, Arch Linux

Installazione di Cinnamon su Ubuntu 11.10 Oneiric Ocelot, con qualche (leggero) tocco di innovazione.

martedì 21 febbraio 2012

Per installare Cinnamon 1.2 su Ubuntu 11.10 oppure 12.04 (ricordo ancora che è una Beta, quindi può causare problemi).

Così come abbiamo provveduto ad installare Cinnamon su Linux Mint 12 "Lisa" allo stesso modo è anche possibile installare Cinnamon sulla versione corrente di Ubuntu.

L'unica cosa da fare prima è quella di aggiungere i repository di Linux Mint Lisa.

Quindi da terminale:
sudo gedit /etc/apt/sources.list

Copiare e incollare la seguente riga alla fine del file:

deb http://packages.linuxmint.com/ lisa main upstream import


 Successivamente, salvare il file e tornare nel terminale.


 Per aggiornare la lista dei pacchetti, inserir:


 sudo apt-get update
 
come per Linux Mint 12, installiamo Cinnamon con:
 
sudo apt-get install cinnamon
 
Ora uscire e scegliere Cinnamon dal menu del desktop sulla schermata di login.

 Se vi capita di trovare la vostra schermata di login, senza l'immagine di sfondo al solito, niente paura.

C'è un semplice strumento chiamato Simple-lightdm-manager che può risolvereil tutto in maniera assolutamente indolore.

E' uno strumento molto semplice, intuitivo ed anche abbastanza completo per personalizzare alcuni aspetti di LightDM.


 Il nome di questo tool è Simple LightDM Manager e può essere installato su Ubuntu 11.10 Oneiric digitando da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:claudiocn/slm
sudo apt-get update
sudo apt-get install simple-lightdm-manager

Per ora lo strumento permette di cambiare lo sfondo ed il logo di LightDM alla schermata di login di Ubuntu.
Un video dimostrativo su come sia possibile utilizzare Simple LightDM Manager lo trovate di seguito:

Installazione tramite repository PPA:

Disponibili da poco, sono arrivati dei comodi repository per poter installare Cinnamon su Ubuntu 11.10 da terminale: non avremo solo l’ ambiente grafico, ma anche una comoda GUI per poter gestire le diverse impostazioni come attivazione e disattivazione temi / estensioni, regolazione delle icone e così via.

Per installare Cinnamon, basta aprire il terminale e digitare:
sudo add-apt-repository ppa:merlwiz79/cinnamon-ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install cinnamon cinnamon-session cinnamon-settings

Basterà poi riavvare il pc e selezionare Cinnamon dalla schermata di Login.

Disponibile anche una piccola estensione per il meteo che possiamo installare digitando nel terminale
sudo apt-get install cinnamon-extension-weather

Oppure tramite Ubuntu Software Center: (aggiornamento su Github):

cinnamon_1.3.1_i386.deb

cinnamon_1.3.1_amd64.deb

cinnamon_1.3.0_amd64.deb

 cinnamon_1.3.0_i386.deb

 Basta selezionare i pacchetti corretti per il vostro computer, i386 se avete una versione a 32bit e amd64 se si dispone di una versione a 64bit. 

Cliccare sul pacchetto selezionato e scegliere di aprirlo con Ubuntu Software Center (default): (nell'immagine si tratta di una versione precedente):

Ubuntu Software Center dovrebbe essere avviato. Basta fare clic su Installa. La password amministratore è necessaria.
 
Screenshots.


Ricerca personalizzata


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


2 commenti:

Enrico ha detto...

Nell'immagine del desktop hai un'estenzione che mostra tutti i dati di sistema, rete, data, ora..ecc ecc. come faccio a installarla?

Hugo Rep ha detto...

Conky è in grado di monitorare diverse variabili di sistema, tra cui la CPU, la memoria, lo swap, lo spazio disco, la temperature, l'output di top, il traffico in upload, in download, i messaggi di sistema e molto altro.

Conky è noto anche per essere facilmente personalizzabile, tanto che in rete si trovano moltissime varianti all’aspetto del tema originale.

Per installare Conky digita in un terminale:

sudo apt-get install conky

al termine dell’installazione non ti rimarrà che lanciarlo dalle applicazioni.
Conky è facilmente configurabile modificando il file delle impostazioni a piacimento:

gksudo gedit /etc/conky/conky.conf

In questa pagina http://ubuntulandia.blogspot.com.ar/2012/04/conky-ti-permette-di-visualizzare-sul.html trovi un tutorial completo con tanti widgets da installare

Ultimi post pubblicati

I miei preferiti

Scarica Curriculum Segnala Feed WebShake – tecnologia Subscribe using FreeMyFeed border="0" alt="iFeed" /> Aggregatore di blog Aggregatore Blogstreet - dove il blog è di casa Vero Geek iwinuxfeed.altervista.org Paperblog Add to Technorati Favorites Directory dei blog italiani BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Feed XML offerto da BlogItalia.it BlogNews Il Bloggatore web counter Feedelissimo intopic.it