I menù integrati localmente nelle finestre non massimizzate in Ubuntu 14.04 "Trusty Tahr".

La nuova versione perde il pulsante che integra il menu in favore di un sistema uguale a quella del pannello superiore.

Oltre a questo, può essere divertente giocare un po’ con le Alpha delle derivate per assaporare un po’ di novità in arrivo, come il kernel Linux 3.12, oppure (all’interno di Kubuntu) KDE 4.12.

In Xubuntu invece troviamo un nuovo menu di configurazione per XFCE. Ubuntu GNOME resta per ora esclusa dalle novità visive, beneficiando comunque della nuova versione del kernel e di tutte quelle migliorie sotto il cofano che Ubuntu 14.04 porta con sé.

Purtroppo, però, queste sono solo le Alpha delle derivate, dato che per concentrarsi maggiormente sull’aspetto di development il team di sviluppo del ramo principale ha deciso di eliminare le Alpha dal proprio ciclo e mantenere solamente le Beta come release di test.


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
reeder
Luca Soraci

Luca Soraci

Ubuntu giunge alle nostre orecchie solo perché è stato mutuato come nome per un sistema operativo di successo; lo abbiamo sentito nei discorsi di Mandela, del vescovo Tutu, ed è uno dei concetti fondanti di quel movimento di rinascimento che vuole far fiorire il continente africano al di sopra delle difficoltà attuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.